Castellana Sicula sarebbe invasa da “insetti e scarafaggi”. Ne dà notizia il sindaco del Comune alle Porte del Parco delle Madonie, F.C., attraverso un’ordinanza a sua firma.
Secondo le affermazioni del sindaco presso lesedi scolastiche dell’Istituto Comprensivo (scuole materne, elementari e medie) nonché nella sede degli uffici comunali di piazza Avv. Miserendino e della Biblioteca Comunale di Viale Risorgimento”, sarebbe stata segnalata la presenza di blatte e non solo.

La disposizione del primo cittadino ha provocato la reazione del personale addetto alle pulizie delle strutture interessate dall’ordinanza: «Le scuole sono perfettamente pulite», ha affermato un collaboratore scolastico.
Tuttavia, secondo gli esperti, gli scarafaggi vivono anche negli ambienti puliti. Riteniamo che la scelta del sindaco sia dovuta ad un’azione di prevenzione per evitare la diffusione  di malattie. Secondo Graziano Poli, disinfestatore esperto, “si tratta di insetti pericolosi per la salute”.

Blatte ed insetti sarebbero “richiamati” dagli odori e dal clima. “Provengono da spazi infestati vicini oppure, li trasferiamo senza accorgerci : gli scarafaggi sono ovunque ed esplorano sempre posti nuovi – scrive l’esperto – e se trovano le condizioni adatte per vivere e non vengono disturbati, prosperano”. “Scovarli per caso in cucina o in altri ambienti – spiega –  è un imprevisto da mettere in conto”.