Doveva essere un controllo di routine alla circolazione stradale quello effettuato ieri dai Carabinieri della stazione di Altarello di Baida a nel quartiere di Boccadifalco. Salvatore Albanese, 42enne palermitano, volto noto alle forze dell’ordine, durante il controllo dei Carabinieri è apparso “stranamente” teso, nonostante la perquisizione personale e del mezzo non avesse dato riscontro. Il motivo è stato scoperto pochi minuti dopo, quando i Carabinieri hanno rinvenuto in un armadio nell’abitazione dell’Albanese un fucile calibro 36, detenuto illegalmente.

L’uomo che non ha saputo fornire spiegazioni sulla detenzione dell’arma, su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato arrestato con l’accusa di ricettazione e detenzione illegale di armi e condotto nella casa circondariale di Palermo Pagliarelli.