Nel corso delle festività i Carabinieri della stazione di Misilmeri hanno eseguito mirati controlli finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, nel quale hanno complessivamente arrestato tre persone, sequestrato 450 grammi di hashish e segnalato due persone alla Prefettura di Palermo quali consumatori di sostanze stupefacenti.
Nella fattispecie, il giorno di Pasqua sono stati tratti in arresto B.S 24enne e M.P. 20enne entrambi incensurati di Bagheria, che dopo essere stati fermati a bordo di uno scooter sono stati trovati in possesso di 250 grammi di hashish ben occultati nel vano porta casco del mezzo. I due ragazzi sono stati collocati in regime di detenzione domiciliare, mentre l’Autorità Giudiziaria di Termini Imerese ha convalidato gli arresti ed ha disposto per B.S. l’obbligo di firma e di dimora nel comune di Bagheria.
Nella giornata di ieri i Carabinieri della stazione di Misilmeri hanno tratto in arresto Aassoul Rabin 37enne di origini marocchine di Misilmeri, mentre stava cedendo della sostanza stupefacente ad un libero professionista della zona; in seguito alla perquisizione operata presso l’abitazione dell’uomo, stato possibile rinvenire nel tavolo della cucina altri 200 grammi di hashish, in parte già confezionati e pronti per la vendita, oltre ad un bilancino di precisione e del materiale id confezionamento.
L’Autorità Giudiziaria di Termini Imerese ha convalidato l’arresto ed ha disposto l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria