Gli agenti delle volanti del Commissariato di Cefalù, l’altra sera, hanno arrestato un giovane cefaludese, Davide Cusenza che, dopo essere stato controllato ed identificato in Largo Di Giorgio in evidente stato di ubriachezza, ha opposto resistenza agli operatori. Disposto agli arresti domiciliari, d’intesa con la Procura di Termini Imerese, dopo la convalida dell’arresto è stato destinatario della misura cautelare dell’obbligo di dimora in virtù della quale gli è stato inibito di non allontanarsi dalla propria abitazione dalle 21.00 alle ore 07.00 senza l’autorizzazione dell’A.G.

Il giovane cefaludese, già in passato era stato soggetto all’avviso orale, notificatogli dal Dirigente del Commissariato Manfredi Borsellino, purtroppo non è nuovo a questi comportamenti, per lo più dovuti ad abuso di sostanze alcoliche.

Pochi mesi orsono si sarebbe reso responsabile di reati contro la persona e già il 4 maggio risulta essere stato tratto in arresto (sempre per resistenza a pubblico ufficiale) dai locali carabinieri.