Come tutte le tradizioni che si rispettano, agosto è il mese dei grandi festival in tutta Europa. A Castelbuono, dal 1997 si celebra Ypsigrock, il boutique festival dell’estate italiana, che in questi anni si è ritagliato uno spazio considerevole tra gli eventi più significativi del vecchio continente, non solo tra gli addetti ai lavori ma anche tra i tanti appassionati che, di anno in anno, giungono nel cuore delle Madonie per scoprire un angolo imprevedibile e inaspettato di Sicilia. Merito della formula concepita dall’associazione culturale Glenn Gould che riesce a coniugare una ricercata miscela di generi musicali con la bellezza di alcuni angoli di un territorio straordinario. Grazie a tutto questo, nel corso di questi anni, Castelbuono è stata percepita come una delle capitali mondiali della musica indie alternative rock al pari di altre blasonate realtà. «Ypsigrock è una scelta di cuore ed è una scelta consapevole – affermano Gianfranco Raimondo e Vincenzo Barreca, art director e fondatori del festival – dove chi arriva decide di mettere di lato la frenesia da grande evento per godere di uno speciale spettacolo a misura d’uomo. A Castelbuono, infatti, diamo l’opportunità  di assistere a tutti gli act in programma ma anche la possibilità  di scoprire il territorio da ogni punto di vista. Siamo consapevoli che il valore aggiunto di Ypsigrock sia dato proprio da questa grande opportunità che consente al nostro pubblico di appassionati di scoprire nuovi scorci del territorio attraverso una ricercata proposta musicale per una vacanza che in fin dei conti è una vera e propria esperienza sensoriale».

Come ogni anno la cifra stilistica della line up è data dalle esibizioni uniche a Ypsigrock dove non sono consentite repliche. La regola dell’Ypsi Once, infatti, è chiara: si sale solo una volta sui palchi del festival con lo stesso moniker. La line up di quest’anno è un condensato di grandi nomi della scena internazionale, graditi ritorni in Italia e chicche per veri intenditori, pronti alla definitiva consacrazione. I Beach House chiuderanno la ventunesima edizione del festival, i Digitalism si esibiranno nella loro unica data italiana e i RIDE hanno scelto il boutique festival dell’estate italiana per il loro ritorno in esclusiva in Italia dopo 18 anni di assenza. Sugli stage di Ypsigrock, saliranno anche i Cigarettes After Sex, una delle band rivelazione di questa prima parte di 2017, Car Seat Headrest e Preoccupations. Ma le sorprese non finiscono qui: debutteranno, infatti, in anteprima assoluta in Italia Aldous Harding, prodotta da John Parish per la prestigiosa label 4AD, Adam Naas, artista di cui sicuramente sentiremo parlare bene nel prossimo futuro e che ha da poco firmato per Virgin e Mercury, Rejjie Snow, uno dei rapper più promettenti che ci sono in Europa, Bry, fenomeno pop dell’ultimo anno della scena inglese, i Cabbage, uno delle band da tenere d’occhio nei prossimi anni per il The Guardian. Ritornano invece in Italia, in esclusiva ad Ypsigrock per il loro tour estivo anche Beak>, Klangstof e Amnesia Scanner. Tra gli artisti italiani in scena ci saranno Edda, che si esibirà  in uno speciale set acustico nella corte interna del Castello dei Ventimiglia e Christaux, mentre, con il contributo dell’ambasciata canadese in Italia, suonerà  ad Ypsigrock anche Bobbypin in rappresentanza della musica emergente canadese. Infine, previste anche le esibizioni delle band vincitrici di Avanti il Prossimo 2017, la talent competition che quest’anno ha raccolto oltre 250 iscrizioni provenienti da tutto il mondo, mentre le menzioni speciali della giuria sono andate ai progetti Nularse, Bruce Harper, Kassiel, When Due.

Anche per questa edizione le band in line up si esibiranno sui quattro palchi di Ypsigrock: lYpsi Once Stage, il palco principale del festival, racchiuso in Piazza Castello, tra l’antico arco medievale, l’immensa scalinata e l’imponente maniero dei Ventimiglia, simbolo di Castelbuono e del festival, lYpsi & Love Stage, all’interno del meraviglioso Chiostro Settecentesco di San Francesco, il Mr. Y Stage, inaugurato lo scorso anno, che ha sede presso il Centro Sud, nell’ex Chiesa del Crocifisso e il Cuzzocrea Stage, all’interno dell’Ypsicamping e immerso in una pineta dell’area attrezzata di San Focà, nel cuore del Parco delle Madonie.

La XXI edizione di Ypsigrock sarà  inaugurata dal workshop L’arte si fa valore: vie per lo sviluppo consapevole di profili professionali nel settore delle imprese culturali, creative e dello spettacolo dal vivo, organizzato con la collaborazione di DOC Servizi, che si svolgerà  giovedì 10 agosto presso il Centro Sud (ex Chiesa del Crocifisso, in corso Umberto Primo) alle ore 18, quindi all’Ypsicamping dalle ore 21:30 si svolgerà  il consueto Welcome Party curato da SHIRT VS T-SHIRT, che quest’anno celebrano i dieci anni di residenza ad Ypsigrock come dj.

Sul circuito Vivaticket  sono in vendita al prezzo di 76  euro + d.p gli abbonamenti validi per l’ingresso ai concerti di Ypsigrock e i biglietti giornalieri a 39 euro + dp.

Sul circuito BookingShow è invece possibile acquistare i ticket tramite 18app e Carta del Docente, attraverso l’iniziativa del Ministero dei beni e delle attività  culturali e del turismo.

I Camping Pass sono attualmente disponibili solo sul sito ufficiale Ypsigrock al prezzo fisso di 39 euro‚ fino al 10 agosto previo esaurimento posti. Inoltre sono state attivate delle navette extra che collegheranno Palermo e Cefalù a Castelbuono, in assenza del servizio standard di autolinee.

Abbonamenti e biglietti giornalieri rimasti saranno acquistabili anche da giovedì 10 agosto presso il box office di via Sant’Anna, nei pressi dell’Ypsi Once Stage di Piazza Castello con i seguenti orari: 9-13 / 16-22.

I possessori 3-day pass e del day ticket, per tutta la durata del festival usufruiranno di un biglietto ridotto del costo di 1 euro per poter accedere al Museo Civico.

Ypsigrock Festival 2017-timetable