Il piccolo centro a cavallo tra la catena dei Monte Sicani e quella delle Madonie, conosciuto in tutta la Sicilia per i suoi celebri fichidindia, celebrerà i prodotti tipici della stagione autunnale che in Sicilia si manifestano al meglio delle possibilità, con colori e sapori intensi, nonché il patrimonio di cultura e tradizioni contadine arrivato fino ai giorni nostri. Appuntamento l’11 e  il 12 Novembre a Roccapalumba con la prima edizione della “Festa d’ Autunno”.

Il programma della Festa d’Autunno sarà incentrato soprattutto sulla proposta eno-gastronomica, con un menù ricco e variegato che valorizzerà i sapori d’autunno, ma anche sulla promozione della ruralità, sullo sviluppo e sul turismo sostenibile. Un vero e proprio villaggio eno-gastronomico sarà allestito con stand suddivisi per sezioni: street food autunnale, con zuppe, funghi, lumache, porchetta, salsiccia, milza e stigliole, tutto rigorosamente locale, castagne, ma anche dolci, prodotti tipici della tradizione e chiaramente fichidindia, vino e birre artigianali, formaggi, conserve olio e tanto altro.

Gli stand apriranno sia il sabato che la domenica a partire dalla mattinata. Nelle vie del centro contigue al villaggio gastronomico, in appositi stand, saranno esposti prodotti di artigianato artistico e della tradizione locale. Da non perdere, poi, le escursioni guidate alla scoperta degli antichi casali del feudo Fiaccati, spettacoli, raduni motociclistici, gare sportive,  animeranno Roccapalumba alternandosi a importanti momenti di
approfondimento, tra questi la presentazione del libro “Gustologia” di Patrizio Roversi e Martino Ragusa, conduttori e autori della celebre trasmissione di Rai 1 “Linea Verde”.

Sabato 11 a partire dalle 21 allieterà la visita agli stand un Dj Set intitolato: “Solstizio d’Autunno”, domenica invece uno spettacolo di musica siciliana intitolato: “La Memoria delle Emozioni”. Un contest tra le associazioni locali per la realizzazione dello Spaventapasseri più bello, renderà la scenografia degli allestimenti ancora più interessante da visitare.

Durante la manifestazione sarà possibile visitare il Museo del Territorio, la Mostra permanente di Origami, il Museo sulla Civiltà dal Ferroviere in Sicilia, il Planetario, l’Osservatorio Astronomico, il Mulino Fiaccati (Sabato e Domenica mattina), il Cammino dei Casali del Feudo Fiaccati (Domenica Mattina) e la Stanza della Geologia, contenente uno dei più grandi diorami in 3D d’Italia dedicati al Giurassico.