Mancano pochi giorni per Kaos 2017, il festival dell’editoria, della legalità e dell’identità siciliana che riempirà Agrigento di libri, parole, performance e musica il 9 e 10 dicembre. Quest’anno la carovana del Kaos, diretta da Peppe Zambito approderà all’Accademia di Belle Arti “Michelangelo” nella nuova sede di via Bac Bac 7. La rosa dei riconoscimenti assegnati a personalità isolane è stata stilata. Quest’anno Il premio “Rita Atria” andrà ad Angelo Sicilia autore e ideatore dei Pupi antimafia, per l’utilizzo della creatività in azioni di recupero e rivisitazione della tradizione come strumento di riscatto sociale.

«Questo riconoscimento premia il nostro continuo impegno nella lotta antimafia attraverso l’utilizzo del teatro di figura e dei pupi siciliani – spiega drammaturgo palermitano Angelo Sicilia -. Le nostre marionette hanno le sembianze di Rosario Livatino, Pio La Torre, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e di tanti altri martiri della lotta contro cosa nostra che attraverso il nostro teatro continuano a parlare alle nuove generazioni. Ecco il nostro sforzo più grande, mantenere viva la memoria».