Parco delle Madonie e Itinerari del Mediterraneo. Un binomio sempre più convincente e consolidato, grazie alla partnership che vede le due realtà collaborare in occasione della presentazione di opere letterarie, incontri musicali e laboratori aperti alla cittadinanza.
A  dare il via alla sinergia tra l’Ente, attualmente guidato dal commissario straordinario Salvatore Caltagirone, e l’associazione culturale presieduta dall’architetto Antonella Italia, è stato il contenitore “A tinte forti: conversazioni nel parco” , inaugurato lo scorso 28 agosto in occasione della presentazione del libro “ La bellezza è un aquilone” scritto dalla giornalista Maria Giambruno.

A quest’ultima, congiuntamente alla scrittrice Mari Albanese, il compito di presentare, in qualità di relatrice, l’opera di Carla Garofalo, dal titolo “Quattro donne” , al quale è dedicato il secondo appuntamento della rassegna, che si terrà a Petralia Soprana sabato 20 ottobre a partire dalle 17:30.

Il luogo scelto è ancora una volta Villa Sgadari, edificio settecentesco che l’Ente Parco ha recuperato nell’ambito di un progetto di valorizzazione del patrimonio culturale: un gioiello monumentale che asseconda, con la propria bellezza, gli obiettivi del ciclo di incontri a sostegno del target denominato “turismo degli eventi”.

All’evento sarà presente l’autrice del libro, pubblicato da Qanat Editoria & Arti Visive; la storia racconta di quattro donne mature che si rincontrano dopo ben venticinque anni, per via di alcune coincidenze – ammesso che esistano – e la comune permanenza in un ospedale di Milano a causa di due gravi incidenti stradali.

Persesi di vista dopo un campus londinese, le protagoniste  – che nel frattempo hanno compiuto varie esperienze tra matrimoni e relazioni sentimentali – si ritroveranno all’insegna di un’amicizia mai veramente archiviata, immerse in un’atmosfera densa di ricordi e sogni; tra rivelazioni inaspettate e colpi di scena finali,  le quattro signore scioglieranno i nodi relativi alle loro identità.

L’incontro sarà condotto da Antonella Italia e Giovanna Gebbia, responsabile della comunicazione esterna di ItiMed, che leggerà alcuni passi tratti dal libro insieme a Matilde La Placa.

Il prossimo appuntamento del ciclo si terrà domenica 18 novembre alle 10:30, sempre presso gli spazi della villa dove l’eclettica Sara Favarò, scrittrice, cantautrice, poetessa e giornalista presenterà alcuni libri dei quali è autrice, legati dal filo rosso dei proverbi, delle favole e delle filastrocche.

Previsti una performance dell’artista, alcune letture affidate a Daniela Li Puma e Matilde La Placa e un itinerario espositivo di arti e mestieri.
Gli incontri culturali annoverano quali partners l’Associazione “Le Gemme Editore”, Case Eleutheria, La locanda di Cadì, Verso Est Casavacanze e i B&B La scaletta di Petra, Casa Antica e La casa del Pittore di Petralia.

L’ingresso è gratuito. Per informazioni, è possibile contattare i numeri 348.3394617 e 339.4871621 oppure inviare una mail a info@itimed.org .
Per maggiori dettagli sulle attività associative è consigliabile inoltre consultare il sito www.itimed.org oppure la pagina facebook Itimed Itinerari del Mediterraneo.