Ha solo 9 anni ed è già un esperto conoscitore del mondo dei funghi. E’ Alfredo Lio, frequenta la quarta elementare al Gonzaga di Palermo e ha pubblicato il “Piccolo manuale per ragazzini cercatori di funghi” che presenterà domenica mattina alle 11 a Castelbuono, nel corso del Funghi Fest. Un’idea nata dalla volontà di condividere tutti la propria passione per la natura e, in particolare, la micologia trasmessa dal nonno. Un manuale a tutti gli effetti costituito da 68 pagine, corredate da descrizioni scientifiche e foto scattate nel corso delle gite tra i boschi.

«Li conosce praticamente tutti, commestibili e no – racconta il papà orgoglioso -. La prima volta che l’abbiamo portato nei boschi di Castelbuono aveva solo due mesi e da allora non ha più smesso. Ci torna tutte le estati e i fine settimana in inverno e ha trasmesso questa passione a tutta la famiglia. Il manuale, come dice mio figlio, è un messaggio d’amore e di rispetto per la natura, per i boschi, dove spesso purtroppo troviamo sporcizia e incuria e lui protesta, non ne capisce il motivo. Questa piccola guida è un invito a riappropriarsi degli enormi spazi verdi che abbiamo appena fuori dalle città, a sorprenderci di nuovo di fronte alla natura. Vorrebbe convincere i ragazzi a frequentare di nuovo questi luoghi, perché sono magici e spesso non ci si va solo per pigrizia.»