10 novembre – La Chiesa cattolica celebra oggi San Leone. Detto anche “Leone Magno”, è stato il 45° vescovo di Roma e Papa della Chiesa cattolica. Il suo pontificato, che va dal 29 settembre 440 alla sua morte, fu il più significativo e importante dell’antichità cristiana. In un periodo in cui la Chiesa stava sperimentando grandi ostacoli al suo progresso in conseguenza della rapida disintegrazione dell’Impero romano d’Occidente, mentre l’oriente era profondamente agitato da controversie dogmatiche, questo papa guidò il destino della Chiesa romana.

10 novembre 1975 – Viene firmato il Trattato di Osimo. Il documento pone fine a oltre trent’anni di tensione tra Italia e Jugoslavia sulla questione istriana. L’Italia rinuncia alla Zona B dell’ex Territorio libero di Trieste. Il trattato riconosce lo stato di fatto che si era venuto a creare nel 1947, dopo l’occupazione dell’Istria italiana da parte jugoslava.

 

10 novembre 1843 – Nasce Martin Lutero. E’ stato il padre della Riforma Protestante e l’autore delle 95 tesi di Wittenberg che così profondamente hanno minato il potere temporale e spirituale del papato di Roma. Il luteranesimo nega la transustanziazione (ovvero la trasformazione, nella liturgia eucaristica, del pane e del vino nel corpo e sangue di Cristo), il ruolo intercessore della Chiesa e il valore salvifico delle opere buone, portando avanti la teoria della giustificazione per fede. Lutero muore il 18 Febbraio 1546.

10 novembre 1928 – nasce Ennio Morricone. Compositore e direttore d’orchestra come pochi nella storia, per i musicisti è “il Maestro”. Porta le sue sinfonie in giro per il mondo, dimostrando grande abilità come direttore d’orchestra. Firma le colonne sonore di più di 500 film, raccogliendo cinque nomination agli Oscar, ‘ma che gli viene riconosciuto, per la prima volta, soltanto nel 2007, “alla carriera”. Insieme a questo mette in bacheca 9 David di Donatello, un Leone d’oro alla carriera nel 1995 e, primo italiano in assoluto, il Polar Music Prize dall’Accademia Reale svedese di musica, nel 2010. Nel 2013 cura le musiche de “La migliore offerta”, thriller diretto da Giuseppe Tornatore, che gli vale il David per la “miglior colonna sonora”. Altro anno di trionfi è il 2016: porta a casa Golden Globe ed Oscar per la “miglior colonna sonora” del thriller “The Hateful Eight”. Nello stesso anno gli viene assegnata la stella numero 2574 nella celebre “Hollywood Walk of Fame”.